Corsetta sulla neve

(venerdì 22 dicembre)

Riprendo oggi, con qualche giorno di ritardo sulla tabella che mi ero prefissa, il “mènage” degli allenamenti by running. Teatro, dopo vari ripensamenti, le strade “di periferia” del mio paese che si perdono nelle campagne.
Il sole odierno pronto a mitigare il pomeriggio (nei giorni precedenti “freddofreddo”) era troppo allettante per rinunciare a fare qualche passo per … riprendere giri !….
E così, tornato dagli impegni periodici, a ridosso del crepuscolo ecco che, dopo la sosta strategica dall’amico e Presidentisssimo Gaetano Mele “per attrezzarmi”, svolto l’angolo e, passate le barriere, mi perdo lungo il largo viale retrostante … Sì, ‘mi perdo‘ è il verbo giusto, perché dopo qualche decina di metri recuperata l’altezza del centro commerciale Valcuvia Shop e proseguendo verso i campi mi perdo in un breve ma alquanto piacevole e country camminamento innevato; quindi, attraversata la strada che porta alla frazione di Cavona, dove si trova il campo degli amici Emanuele e Francesco, mi ritrovo a percorrere la lingua di ciclabile fino alla fattoria di Mattia calpestando inaspettatamente i pochi centimetri rimasti prima (!!!) e il sottile strato di neve ghiacciata ancora presente qua poi, accompagnato da un crepitìo sotto i miei passi, rendendo quasi “estrema” anche una semplice corsa !!… e nulla di più, attorno solamente silenzio e qua e là, e il fiato velarsi innanzi a me … Meraviglia !
Giro di boa, e mi si staglia innanzi un meraviglioso tramonto sull’orizzonte del Monte Rosa, il quale mi accompagna fino a recuperare la strada dei magazzini artigianali di Cuveglio.
Non fosse stato forse per l’orario di partenza un pò troppo tardivo avrei proseguito nella bella corsetta sulla neve ancora presente nell’accogliente silenzio che mi ha tenuto compagnia per quasi un’ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *