Corsetta preserale … incontrando Bambi

(giovedì 5 ottobre)

Neppure oggi – a maggior ragione perché ho dovuto saltare l’abitudinaria “prima” uscita del mercoledì – non ho potuto” sfuggire al consueto appuntamento … Così, pur in prima serata – orario a cui per svariate ragioni a malincuore non sono più abituato – mi sono concesso un breve allenamento sulla ciclabile dei nostri paesi.
Vuoi per la concitazione vuoi per non rientrare tardi ma sapendo di aver fatto un discreto allenamento – più o meno 5 km – parto dal parcheggio del Centro Commerciale ‘Valcuvia Shops’ e di buona lena m’incammino dapprima su sterrato poi lungo la bretella immersa nei boschi che raggiunge quasi serpeggiando Rancio Valcuvia: sostanzialmente, due chilometri ad andare due a tornare.
Ho così occasione di rituffarmi per un pò in un silenzio quasi surreale che è quello concesso dalla natura – stranamente non incontro quasi nessuno -, di “staccare la spina” del giorno per lasciar correre i pensieri – peccato sia tardi altrimenti sarei andato oltre alla boa improvvisata !
Al giro di boa poi, oramai prossimo a risbucare nei pressi della fattoria di Mattia, passato il ponticello e prima di arrivare sul rettilineo del tratto della ciclopedonale, da destra vedo qualcosa muoversi fra i cespugli e gli arbusti: è una famiglia di camosci padre, madre e presumibilmente il piccolo Bambi che alla loro velocità di crociera scorazzano fra i campi: così mamma e papà due-tre metri davanti a me sbucano sulla ciclabile per risalire poi i boschi di Cavona dalla parte opposta, mentre il cerbiatto – più timido – indugiando sul da farsi e forse maggiormente disturbato dalla mia presenza – rimane alla mia destra ancora per una decina di metri per poi perdersi nuovamente fra il verde.
Unico “fronzolo” della seduta – ma del resto si era già all’imbrunire inoltrato – è stata la mancanza dei fantastici tramonti di questi giorni, di cui proprio ieri ‘è stato un esempio lampante

 

, benché qua e là si adocchiava ancora qualche nuvola rosea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *