Blu Volley sposa il progetto 'Vivi Volley'

(domenica 3 settembre)

Per la serie ‘BluVolley: una realtà sempre in movimento !‘.
La società nostrana PGS Blu Volley, che da anni presenta squadre sia nel settore PGS che in quello FIPAV, si appresta dalla prossima stagione a varcare una “quarta dimensione” collaborativa nata da un accordo con le società Quasars e Pallavolo Marchirolo, abbracciando così il progetto ‘ViviVolley’, interessando con esso le squadre di federazione.

Un’idea che primordialmente doveva interessare quello che viene definito come “comparto Prima Squadra” restituendo continuità ai tre sodalizi ma che poi, nei suoi sviluppi e arzigogolii, ha finito per interessare un ventaglio ben più ampi, dal minivolley all’under 12 ad una potenziale u14/u16 (leggi d’eccellenza), a Seconda e Prima Divisione. Una avventura – se così si può definire – per evitare la dispersione agonistica (ma ancor prima sportiva) dei vivi giovanili da una parte e volta a ridare slancio a un territorio (quello della Valcuvia – Valmarchirolo – Valceresio) che vuol dire la sua (e ha tutte la carte in regola per aspettarselo) sul palcoscenico anzitutto provinciale.

 

Per la serie ‘l’unione fa la forza !’ – un motto per rilanciare gli importanti vivai locali senz’altro !
Contando su di un bacino di utenza simile con le altre compagini e rilevando obbiettivi comuni di formazione e crescita per i propri giovani, le società PGS Blu Volley di Cuveglio, Quasars di Induno Olona e di Marchirolo hanno sottoscritto nei mesi scorsi un accordo di collaborazione volto a realizzare un consorzio nel quale cioè far confluire vicendevolmente le rispettive atlete e risorse ‘intellettive’ al fine di iniettare linfa e perciò ridare vigore in vista dei prossimi campionati di federazione che si andranno di comune accordo ad affrontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *