.. Irrinunciabile ‘San Rocco’ …

(lunedì 17 agosto)

Nonostante non mi senta SROCCO 2015 1“al meglio” delle condizioni, complice il post-Ferragosto, non rinuncio a partecipare alla tradizionale ‘San Rocco di corsa’ organizzata a Brebbia in occasione della festa patronale a cui la chiesa locale è dedicata.
Questo appuntamento di metà agosto può passare come una sorta di prologo alla ripresa di fine mese della carovana del PSV tanti sono i partecipanti al circuito di gare del varesotto che si ritrovano qui come ogni anno. Ecco le verbanelle Barbara Manenti e Antonella, Mauro Toniolo, Davide Santambrogio, Mario Paonessa e Renato Pegorin anche loro dell’Atletica Verbano, Paola Ghiraldini, Nicola Benevento ed altri compagni del ‘7 Laghi Runners’, l’amico bianco-rosso (leggi ‘UYBA’) Luciano Dalle Fratte, Giuseppe Ramundo, Munaretto, Pietro Frendino e Mauro Contini dell’Atletica 3V; Arturo Barbieri ad immortalarci. Non mancano le presenze d’élite, come da tradizione pure in questa simpatica e, si direbbe ancora un pò, serale di nicchia: Marco Tiozzo, Antonio Vasi, Finesso, Matteo Rodari, Ronnie Fochi, Cristina Clerici.

SROCCO 2015 9
Sbrigate le formalità dell’iscrizione, salutati Ugo Fantoni e Lidio Bertoncello, ritirata la bottiglia di vino come riconoscimento di partecipazione, dedico alla statua del santo mi fermo un momento per un doveroso saluto nell’attigua prepositurale, con Giuseppe faccio un breve riscaldamento nei pressi della zona di partenza.
Contrariamente alle previsioni meteo che davano tempo decisamente avverso o comunque coperto, a fare da sfondo è un sole splendente che ci fa … stare in temperatura per tutti i cinque e rotti km del percorso non bastasse l’andamento collinare della corsa.

SROCCO 2015 8
Lasciato spazio al tradizionale minigiro riservato a bambini e ragazzini accorsi, verso le 18.15 tocca a noi: di fatto, praticamente nessuno se non quanti sono nelle prime fila si accorgono della partenza. Si parte subito in discesa, quindi a tutta, e proprio per questa caratteristica il plotone ben presto si sgrana: si ridiscende su asfalto per lambire il paese e prendere poi un largo sterrato e attraverso i successivi terrazzamenti adiacenti si risale verso la zona di partenza.
Passiamo davanti ai tavoli della festa, brusca curva a destra e via verso la parte “verde”, la chicca della gara: dapprima, passando lungo un maestoso campo, quindi il clou con la risalita (non impegnativa) alla collina soprastante.
Lasciato alle spalle un primo tratto boschivo, percorriamo un camminamento in discesa che conduce nei pressi della superstrada e ad attenderci è una brusca risalita “libera” che solo nella parte terminale presenta alcuni scalini irregolari la quale apre alla parte terminale di gara; dapprima, ancora un breve passaggio nei boschi e campagne del paese.
Si torna dunque verso il paese, breve risalita, si prende uno stretto passaggio attraverso le contrade, e infine l’erta a ridosso del traguardo finale.
Premettendo lo spirito decisamente di ritrovo e squisitamente di divertimento, questa di Brebbia è, per quanto detto prima, una bella gara serale delle nostre zone che offre un percorso alquanto muscolare e proprio per ciò ben allenante, a patto che si arrivi all’appuntamento “in forma” !! ognuno poi è liber(issim)o di interpretarla come meglio crede ! … Io come altri coetanei soffro la seconda parte, quella che caratterizza perlopiù il profilo della gara.

(segue, qualche foto)



SROCCO 2015 7SROCCO 2015 6SROCCO 2015 5SROCCO 2015 4SROCCO 2015 3SROCCO 2015 2SROCCO 2015 1

SROCCO 2015 11


SROCCO 2015 26
SROCCO 2015 25 SROCCO 2015 24 SROCCO 2015 23 SROCCO 2015 22 SROCCO 2015 21 SROCCO 2015 20 SROCCO 2015 19 SROCCO 2015 18 SROCCO 2015 17 SROCCO 2015 16 SROCCO 2015 15 SROCCO 2015 14 SROCCO 2015 13 SROCCO 2015 12

In compagnia di Barbara e Antonella, recuperati da Mauro, raggiungiamo l’arrivo … e subito chi ti trovi aldilà della linea bianca ??! … chi se non il vociante Peppo ?? 🙂

SROCCO 2015 28

A parte qualsiasi riscontro, contento di aver comunque partecipato, anche semplicemente per aver ritrovato tanti amici che condividono il piacere della corsa.
Appuntamento ora fra due settimane a Malgesso: la ‘San Rocco di corsa’ è inserita infatti in una combinata con la ‘Corsa degli Asinelli’ di Malgesso, i cui tempi finali determinano cioè la graduatoria finale
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *