Passaggio (!!) a S. Anna … fuoritutti !!

(sabato 25 luglio)

Anche quest’anno è giunto l’ appuntamento della ‘Camminata di S. Anna’ di Besozzo, giunta alla 37^ edizione, che segna la pausa estiva per la carovana del Piede d’Oro.
Giungo come sempre con anticipo al ritrovo, giuto il tempo oper fare un pò di “vasca”.
Pur denotando l’assenza di alcuni big, vuoi perché in vacanza o per la sovrapposizione(/prelazione per gare alternative – ad es. il ‘Giro del Pèrim’ di domani a Vararo -) incrocio alcuni protagonisti della serata: Antonio Vasi, Ronnie Fochi, Andrea Marzio, Salah Argoub …. Non mancano poi gli amici di sempre: i compagni del CB, Michele Immobile, Samuele Pari, Simona Milani, Andrea Morosi, Federica Caporali e famiglia al seguito, Ugo Fantoni e gli amici del 7Laghi, Giuseppe Ramundo e la verbanella Barbara Manenti.
Percorso praticamente invariato nel suo sviluppo tranne la parte iniziale in cui, dopo aver abbandonato le vie interne prospicenti la partenza, dalla via centrale prendiamo poi a sinistra per risalire a Bogno con la sua ascesa “da bere tutta d’un fiato”.
La chicca di giornata è rappresentata dall’impegnativa salita che conduce alla chiesa di S. Pietro posta dopo il terzo chilometro, al termine del quale si prende un sentiero abbastanza agevole nella parte collinare di Besozzo. qui gli astanti si trovano ad affrontare un altro strappetto niente male !
Al termine di questa “bretella di scorrimento” nel verde ci si ritrova ad affrontre un’altra erta (..erta veramente) che oltre che ad una venerazione di S. Anna apre ad una visita a San Pietro !!.
Ennesimo scorrimento sempre su asfalto in saliscendi che riporta verso i tornanti che scendono verso il vrnyto del paese.e
Eccoci infine agli ultimi chilometri di giornata i quali, procedendo in una dolce discesa, riconducono alla sede stradale princpale, quindi ultimi 400 metri nell’arzigolìo di stradine che riportano alla zona di partenza.

Personalmente buona restazione stasera: perlomeno nei primi km cerco di non mollare e di mantenere .. il passo, riuscendo così nell’impegnativo passaggio a Bogno … Non così brillante è invece l’ascesa alla chiesetta di S. Pietro alquanto tosta. Affronto poi la parte conclusiva parlottando con l’amico Marco Riva fandoci alternativamente il cambio per la scesa dinale sull’ultima parte di gara.

A seguire, un veloce saluto un pò a tutti e arrivederci a fine agosto per la ripresa del PSV !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *