Week-end di grinta per Blu Volley


Fine settimana ricco di passione e di voglia di riscatto nelle diverse formazioni gialloblu impegnate nelle partite di tornata.
Si comincia venerdì con l’esordio della libera femminile impegnata contro Carnago. La ‘prima volta’ si presenta un po’ come una incognita: sicuramente incerta e carica di interrogativi. A conti fatti comunque la squadra gialloblu non ha sfigurato anzi ha saputo ribaltare una situazione sfavorevole (2 set a 0) facendo leva sull’unione del gruppo anzitutto. Nella prima uscita di stagione dell’inedito format Pozzi non avanza determinate aspettative di prestazione ma è perlopiù attento a vedere l’approccio delle sue ragazze, gran parte delle quali già impiegata nella formazione che dal novembre scorso è impegnata nel campionato provinciale di terza categoria, in un nuovo contesto di categoria. Né l’una né l’altra formazione è sembrata chiaramente sovrastare sull’avversario. Dopo un plausibile avvio sottotono (2 set a 0) le giocatrici della squadra ospite riescono a ritrovarsi e a rimettersi in partita costringendo la formazione di casa al tie-break, ma devono cedere alla distanza: col terzo arriva il cambio di marcia delle gialloblu che riescono ad infastidire Carnago e a cercare di riaprire le sorti della gara.
Il calendario del girone prevedeva poi già la domenica successiva la seconda partita del torneo, in casa contro la squadra bustocca di San Filippo. Ambedue le formazioni si avvicinano all’incontro con la tangibile intenzione di accaparrarsi i primi punti in palio. Dunque quella a cui si assiste è una partita combattuta da ambedue le formazioni in campo: si procede punto a punto con le due squadre che concentrano i loro colpi sui tre metri cercando di trovare impreparato l’avversario. Ne è conseguita una partita molto avvincente e indecisa fino al fischio finale e ricca di scambi di palla veloci. I parziali testimoniano infatti di altrettanti tempi intensi e incerti fino all’ultimo: addirittura il primo della durata di 28’.
Il pomeriggio del sabato va invece di scena l’under 16 guidata da Pala e Pozzi contro la formazione di Busto Arsizio di Primavera. Anche qui risultato ribaltato: dal 2-0 per i locali ad un terzo set il cui proprio epilogo propizio per Blu Volley riapre le sorti della partita per il finale 2-3 per i nostri colori !
Il pomeriggio della domenica prevedeva anche l’impegno per le ragazze dell’u14 a Solbiate Arno contro Asso, dove è però mancata la ciliegina per il weekend positivo di Blu Volley: 3-1.

Al debutto in Fipav la 1^ squadra convince

Fine settimana ricco di emozioni e anche soddisfazioni per le squadre BV impegnate che vedeva al sabato le squadre di propaganda guidata da Manfredi e under 20 di Pozzi contro San Carlo di Varese e la domenica l’inizio dell’avventura Fipav della prima squadra e al pomeriggio le ragazze dell’under 14.
Il calendario propone tra le altre la doppia trasferta in casa del San Carlo di Varese per le formazioni di propaganda guidata da Manfredi e Marletta nel primo pomeriggio e della under 20 di Pozzi in prima serata.
Dopo il successo nel pomeriggio delle giovanissime di ‘Propaganda A’(0-5), all’ora di cena tocca alla formazione maggiore formato PGS scendere in campo. Panchina lunga per le gialloblu che schierano 12 giocatrici, dal momento che oltre al nocciolo del gruppo Pozzi può contare praticamente su tutta la rosa a disposizione allargata alle giovanissime dell’under 16.
Si inizia con Marletta al servizio, Bonari-Pozzi-Vanoni in prima linea, Ricci sulla diagonale lunga e Maruzza centrale dietro. Inizio non dei migliori con gli ospiti che perdono palla ma dall’altra parte le ragazze di San Carlo non approfittano (1-1), anche perché Blu Volley attua un buon gioco di palla ed attua una discreta copertura; si procede così a braccetto per buona parte del parziale (7-9, 15-14) quando la squadra di casa chiama il primo timeout (15-18). Capitan Pozzi riesce però a realizzare un bel filotto (15-19), ma la reazione della squadra di casa tarda ad arrivare e il set si accende solamente sugli ultimissimi punti mentre dall’altra parte Blu Volley cerca di mantenere il vantaggio (17-22). E’ qui che San Carlo realizza un rocambolesco +6 che sorprende le gialloblu (23-22, secondo timeout di Pozzi) e che porterà le squadre a giocarsi il set ai vantaggi (26-24).
Per il secondo set entra Moschen al posto di Maruzza . Ora la situazione è diametralmente opposta all’inizio del primo set con le padrone di casa e le gialloblu con Marletta che si portano sul temporaneo 0-2; poi si riprendono quando va in battuta il numero 1che realizza un filotto non indifferente (11-3 da 1-2). La risposta delle ragazze di Pozzi è ora timida e non decolla (25-13) Il terzo parziale inizia con Simioni in battuta che però manda la palla in rete; la squadra di Varese non né un parziale molto combattuto da ambedue le formazioni con le ospiti in particolare che cercano di trovare spazi nel campo avverso. E’solo sugli ultimi punti che, favorita dai soliti errori tattici della squadra di Cuveglio, le locali riescono a spuntarla 25-23 e a vincere i giochi.
Maruzza su tutte le compagne si conferma attenta sottorete; buona la prova di Oddone alla sua seconda partita.
Risultato finale (3-0) che forse non premia l’impegno delle ragazze gialloblu ma che può stare alla base di una voglia di rimettersi in gioco in un torneo che volge però alla conclusione.
Le ragazze dell’under 14 di Manfredi confermano invece il loro primato in classifica e l’affiatamento del gruppo battendo in casa nel ritorno la formazione di Luvinate 3-0.
All’esordio stagionale invece la prima squadra della nostrana società Blu Volley nel campionato di Terza Divisione. Questo gruppo nasce dal gruppo delle ragazze dell’under 18, tuttora impegnate nel campionato PGS, come alternativa trovata per dar loro maggiore impegno e continuità al gruppo.
Primo impegno casalingo per la formazione allenata da Pozzi collocata nell’inedito orario della mattinata della domenica; primo avversario è la squadra di Luino.
Non indifferente è la presenza del pubblico presente sugli spalti della palestra e chiaramente incuriosito da questa prima apparizione in Fipav della squadra di casa. Con Manfredi in panchina come dirigente accompagnatore, mister Pozzi può contare sulla panchina lunga: tutte a disposizione con Gemma libero. Spiccano le ragazze della precedente u18 con i rinforzi delle allenatrici di squadra Pala e Covella e di Piotti preziosa pedina aggiunta all’avventura di BV. Blu Volley inizia in ricezione ma conquista subito palla: le ragazze gialloblu sentono la tensione della prima volta e lo si vede bene in campo, dove ognuna di loro è attenta ad interpretare al meglio ogni palla che arriva nella propria zona e a non sovrapporsi l’un l’altra. Raggiunto l’iniziale parità (4-4), è capitan Pozzi che alza la voce (8-4) e la risposta di Luino è fragile (8.-5). Ancora le locali sperano di ripartire con Pala al servizio ma la sua prima performance si limita a tenere le distanze (9-7). Le due squadre procedono poi a braccetto benché si noti il massimo impegno delle ragazze di Pozzi presenti su tutta la loro metà campo fino al termine della seconda rotazione (20-18) quando Blu Volley chiama il primo timeout(20-18) per concedere un primo stacco alla tensione che si sente in campo e per riordinare le idee delle ragazze. E’ a questo punto che si assiste ad un finale di parziale veramente intenso, giocato fino all’ultima palla: di fronte agli acuti della squadra ospite, le ragazze di casa tentano di replicare su ogni pallone e non abbassano la guardia. Per far rifiatare Pozzi chiama il secondo timeout sul 22-23; al rientro in campo è Ricci che porta in vantaggio la formazione di casa (24-23) costringendo l’allenatore di Luino a chiamare la sospensione . Ancora le gialloblu vogliono crederci e non mollano tanto che si va ai vantaggi e alla fine la spunta Luino 28-26.
Per il ritorno in campo mister Pozzi inserisce Vanoni al posto di Ricci. Questa volta Blu Volley parte alla grande con Celseti in battuta (7-0) mentre Luino deve chiamare il primo break; gli ospiti non riescono ad accorciare le distanze e anzi con Marletta al servizio le locali allungano ancora (14-6). Le ragazze di Luino sentono chiaramente il pressing della squadra di casa pur cercando di avere msggiore copertura. Poi, Vanoni mette l’ipoteca sul set (20-8) che viene chiuso agilmente dalle gialloblu25-16.
Il terzo set è giocato alla pari con le due parti che procedono punto a punto per tutta la prima rotazione (10-8). Poi Celseti al ritorno in battuta cerca di allungare ma Luino mantiene il passo (14-12). E’ adesso che il gioco degli ospiti si fa più consistente e puntiglioso nelle dinamiche (13-21), ponendo così una chiara ipoteca per il set (17-25).
Per il quarto periodo mister Pozzi rimescola le sue carte e mette Celseti in battuta, Pozzi-Vanoni-Ricci in prima linea, Pala sulla diagonale lunga e Piotti a chiudere il sestetto.
La partenza non è però delle migliori con Marletta che sbaglia subito da zona 1; Luino però non è da meglio e così si procede punto a punto per tutta la prima rotazione (6-7) e buona parte della successiva (14-12), quando Pala al servizio fa sentire il suo peso e realizza un +11 su cui l’onnipresente Piotti non deve far altro che concludere (25-15).
Blu Volley porta così la prima avversaria del torneo al tie break a cui purtroppo i suoi elementi arrivano decisamente provati da una prestazione di rilievo . Partita in ricezione subisce i colpi del numero 19 di Luino (0-5) non riuscendo a trovare i giusti equilibri visti precedentemente. Sembra riuscire però il riaggancio alla squadra di casa (6-7) ma il numero 20 riesce a chiuder la pratica (8-15).
Una buona partita quella di Blu Volley per il neogruppo di Pozzi: le ragazze hanno dato veramente il meglio di loro in questo primo impegno di Fipav di Blu Volley: sono emerse sia le potenzialità di ognuna di loro che il carisma e l’affiatamento che subito si sono creati in squadra. A parte il risultato, un buon inizio per la squadra guidata da Pozzi … si tratta pur sempre di un primo punto strappato ad una squadra non certo trascurabile !

In vista della Fipav

Continua la marcia di avvicinamento della Prima Squadra di Blu Volley al debutto nel campionato Fipav di Terza Categoria, in programma per la fine del mese.
Un impatto che certamente non sarà –sportivamente parlando – indolore dal momento che si tratta dell’esordio nella massima serie provinciale della nostra formazione. Un progetto che perlomeno all’inizio poteva essere ambizioso ma che in realtà si muove coerentemente con le fondamenta della società di Cuveglio: mettere a disposizione delle ragazze una nuova dimensione di impegno e continuità, favorendo l’affiatamento e l’unità del gruppo.
Essere in Fipav significa tra le altre cose un maggior impegno per le giocatrici, impegno che deve cominciare già in fase d’allenamento e dimostrato ad ogni singola partita da ognuna di loro.
La nuova esperienza è peraltro molto sentita dalle ragazze di Blu Volley che in queste settimane, sotto l’egida di mister Pozzi e dei suoi collaboratori, proseguono la preparazione al nuovo campionato cercando verosimilmente di migliorarsi e di trovare la migliore condizione.
Come detto, in Terza Divisione la squadra gialloblu incontrerà diverse formazioni della nostra zona: Luino, Besozzo, Laveno Mombello, Angera, Ispra, Varese, ….
Nel frattempo, anche i vari dirigenti di società sin stanno preparando al nuovo appuntamento: da quelli più tecnici e necessari (abilitazione dell’allenatore e omologazione della palestra, formazione specifica per i collaboratori di campo) a quelli “di contorno”. Tutto pronto, si spera, per iniziare una nuova esperienza che sia sempre occasione di crescita per le ragazze ma anche nuovo stimolo di impegno e continuità per loro.

L’under 20 BV convince con S. Carlo

Debutto infrasettimanale per l’u20 allenata da Pozzi-Manfredi alla palestra di Cuveglio contro il San Carlo di Varese. L’inedito gruppo – della cui nascita si è già detto altrove – risulta costituito dalle ragazze che nella passata stagione disputavano il loro campionato nella categoria under 18 con l’inserimento di altri elementi provenienti dallu16 alcune delle quali giovanissime per questa categoria e che messe in campo dimostrano la loro fragilità.
Il lavoro di preparazione pre-stagionale svolto da Pozzi trova comunque conferma per quanto si vede: dopotutto San Carlo, nonostante alcune assenze, viene da piazzamenti di rilievo nelle finali provinciali di questa primavera.
Vinta la palla, Marletta in zona 1 subito la perde favorendo così la formazione di Varese (0-5), ma poi capitan Pozzi tira fuori il meglio dei suoi colpi (4-5); in campo si vede poi una buona prima linea con Maruzza pronta sottorete a murare la palla e Ricci molto attenta in copertura. Il primo set si conclude appannaggio degli ospiti (10-25).
Il rientro in campo vede l’avvicendamento di Saggiomo per Bonari. Altra partenza-razzo per le ragazze di Varese (0-5) ma il successivo turno al servizio di Marletta fa rientrare la squadra di casa (6-5). E’ poi Ricci che realizza un filotto di tutto rispetto (15-9) che le locali riesco a gestire fino alla fine (25-16).
Per il terzo parziale Blu Volley adotta la solita rotazione in senso orario del sestetto precedente per cui troviamo Vanoni in battuta, Maruzza pronta a darle il cambio, la mai doma Marletta confermata centrale avanti, Ricci in zona 4, Pozzi e Bonari a chiudere dietro.
Sfortunatamente s’inizia con l’errore in battuta di Vanoni che così permette a S. Carlo di piazzare il primo allungo (1-5); Blu Volley tenta però di dare uno scossone all’andamento un po’ a senso unico del parziale quando in battuta arriva Pozzi (da 3- 13 a 14-17) ma la rimonta appare difficile (17-25) nonostante si veda un bel gioco di palla fra le ragazze di casa.
Per il quarto set mister Pozzi ruota al contrario il sestetto; partita in ricezione Blu Volley conquista subito il pallone e va in battuta con Bassetto, inserita nell’insolito ruolo di opposto; nonostante le battute efficaci di cui è capace perde subito il diritto a servire. Col procedere dei turni ci si accorge che ancora qualcosa nelle nostre non gira a dovere nonostante l’impegno di tutte. Alla quarta rotazione ecco che il numero 36 varesino scava l’abisso fra le due compagini (da 8-7 a 8-15). La squadra di casa cerca di continuare a giocare la palla in attesa di riuscire a mettere a terra il pallone ma affiora in alcune un po’ di desolazione e smarrimento il che permette a San Carlo di aggiudicarsi set e partita (12-25).

Settembre 2009: via alla nuova stagione !

 

Settembre, si sa, rappresenta per la maggior parte di noi la fine delle vacanze, della pausa estiva in cui concedersi al meritato riposo sotto i vari punti di vista. Se si guarda il rovescio della medaglia, indica la ripresa delle attività quotidiane, dal lavoro alle attività del tempo libero.
E’ così che anche per Blu Volley il mese settembrino segna la ripresa di una nuova stagione sportiva.
Come da tradizione da qualche anno a questa parte, il primo appuntamento sarà quello del ritiro presso la casa scout di Maccagno, quest’anno suddiviso in due date: dal 3 al 6 settembre per le più grandi e il weekend successivo (11-12) per il gruppo delle giovanissime under13.
Anno dopo anno Blu Volley ci ha abituato a diverse piccole novità, forse non sempre così visibili dal di fuori, e anche per la stagione che va ad iniziare la società gialloblu poi non sarà da meno: anzitutto, ferme restando la formazione maggiore, vedremo debuttare la prima squadra (le ragazze dell’under 18 della stagione passata più qualche nuovo inserimento) nel campionato Fipav di Terza Categoria, colmando in questa maniera una lacuna che la stagione passata più che mai è pesata sulla formazione stessa condizionandone il rendimento: dunque uno stimolo in più per le giocatrici a far bene … e per quanti sostengono la squadra a seguirne le partite: la partecipazione a questo campionato consente infatti di poter giocare con diverse squadre nei nostri dintorni. La parentesi estiva ha permesso poi ad alcune nostre ragazze di frequentare un campo di formazione per alleducatori, vale a dire aiuto-allenatori a tutti gli effetti secondo lo spirito PGS: quindi, la squadra si presenta ora con un settore allenatori rinforzato che a conti fatti vanta ben 8 elementi (e Blu Volley è nata nel 2005)…..
Passando alle squadre (si spera) Blu Volley può contare per l’anno sportivo che va ad iniziare su delle buone premesse, frutto del bagaglio tecnico apportato in questi anni e del lavoro svolto sia sul campo che fuori. Il progetto minivolley, già avviato da un paio d’anni, ha dimostrato di essere stata una scelta azzeccata accogliendo l’allegria e l’impegno delle bambine e può contare su piazzamenti di tutto rispetto a riprova della carica dei nostri pulcini; il gruppo dell’under 13 (propaganda) quest’anno appare ben nutrito al punto che Blu Volley potrà presentarsi con due squadre nel campionato di categoria; l’under 14 è chiamata a difendere il buon piazzamento ottenuto nello scorso campionato primaverile (3° posto) contro le avversarie di sempre e magari a puntare più in alto. Se l’anno scorso per l’under 16 è stata una stagione di transizione data la sua eterogeneità, ci si augura adesso possa disputare un campionato in cui avere conferma delle sue potenzialità; se l’under 18 continuerà a disputare il campionato PGS, la prima squadra è chiamata ad esordire nel campionato Fipav e quindi non avendo dei precedenti si troverà di fronte ad una nuova esperienza senz’altro non priva di dubbi ed ansie.
In bocca al lupo a tutti … e a tutte !!!

19/04/2009: giornata minivolley in casa gialloblu

Uno dei punti fondamentali su cui si fonda l`attività di promozione sportiva dell`Associazione Sportiva Dilettantistica PGS Blu Volley è quella di rivolgersi alle fasce più giovani, sposando in questo modo gli insegnamenti di san Giovanni Bosco i quali valorizzano la disciplina sportiva come importante strumento educativo e di crescita personale.
Così, mentre i primi anni di vita dell`associazione hanno visto il costituirsi delle formazioni under 14 e under 16 femminili successivamente, a seguito anche delle ripetute richieste fatte, dall`autunno del 2007 alle esistenti formazioni avviate oltre alla programmata fascia giovanile, si è aggiunto un primo settore di minivolley. Effettivamente, la gestione di un ulteriore gruppo ha creato alcuni problemi organizzativi per la società ma era irrinunciabile perseguire anche questa strada.
La primavera successiva c`è stato così l`esordio del minivolley targato `Blu Volley` che da subito ha avuto modo di farsi apprezzare nel campionato provinciale a cui attualmente partecipa anche nel risultato raggiunto, tanto da convincere allenatori e dirigenti a confermare le scelte fatte. Al secondo anno di attività minivolley la società si presenta con una maggiore esperienza e nondimeno con un gruppo di giovanissime alquanto affiatato e desideroso di giocare e divertirsi !
Quest`anno Blu Volley si è inserita nel circuito del campionato PGS di minivolley proponendosi come una delle società organizzatrici dei concentramenti previsti a calendario. L`appuntamento è fissato per il pomeriggio di domenica 19 aprile presso la struttura del Centro Sportivo Valcuviano di Cuvio.

U14 centra la trasferta bustocca, si presenta U13

E iniziato con il week-end del 21 e 22 febbraio il campionato primaverile PGS 2009; il cartellone della prima giornata di campionato in programma vedeva impegnate solamente le squadre del settore giovanile.
Comincia bene l`avventura per l`under 14 di Blu Volley, opposta nella trasferta bustocca alla PGS Aurora, squadra nuova all`ambiente di Blu Volley, e quindi a maggior ragione diversi erano i fattori che tenevano in apprensione dirigenza e sostenitori alla vigilia: la ripresa di campionato, lo stato di forma della squadra ecc.
Per il primo appuntamento della stagione la formazione gialloblu si presenta, pur potendo contare su un organico recentemente allargato, con lo stesso gruppo dell`anno precedente: Bernasconi, Bassetto, Simioni, Mariano, Ruggiero, Bonari, Saggiomo, Scarfiglieri, Moschen. Da sottolineare in particolare il potenziale espresso da alcune di loro già in questa prima partita!
Con Blu Volley che acquisisce il servizio, dopo un primo momento in cui le due squadre tendono a studiarsi reciprocamente, è Bassetto che cerca di allungare il passo (3-5) ma subito le ragazze di Aurora annullano il vantaggio guadagnato. In evidenza Simioni che si presta molto in fase di copertura per rimettere in gioco la palla. Il set prosegue poi con ambedue le formazioni che cercano di contendersi ogni pallone che arriva nella propria metà campo: se si riscontra che Blu Volley può contare su delle buone battute di servizio, Aurora contrappone un sestetto attento in ricezione. Il parziale rimane in bilico fino al termine del tempo poiché piano piano Aurora viene fuori mentre dall`altra parte la squadra ospite commette alcuni errori in battuta non trascurabili (23-25).
Per il ritorno in campo Manfredi mette in prima linea Moschen e Saggiomo le quali si rivelano preziose in fase di copertura e spinta del gruppo. Riequilibrato il parziale (4-4), capitan Bernasconi azzecca le battute (7-13) mantenendo così altro il gioco delle compagne. Il primo giro di boa termina con Aurora che tenta di accorciare lo svantaggio iniziale (10-14); diversamente, il secondo è meno incisivo. Il turno di Moschen realizza la zampata finale per far pendere dalla parte di Blu Volley il set (17-25).
Il terzo tempo vede la squadra locale approfittare dell`errore iniziale in battuta delle gialloblu (3-0), poi Bonari accorcia le distanze (3-2). Chiuso in vantaggio il primo turno di battute(9-12), le ragazze gialloblu accusano il ritorno della squadra di casa (11-13, 12-16). Ora intuendo il recupero delle locali le nostre ragazze hanno il merito di riuscire a stare unite e a far girare bene la palla prima di piazzarla dall`altra parte del campo (9-12).

Paga invece l`emozione della prima volta sul rettangolo verde la formazione under 13 opposta al San Carlo di Varese.
Risultato finale a parte, il gruppo di propaganda guidato da Manfredi senior ha ben figurato nell`esordio stagionale dimostrandosi un gruppo affiatato e grintoso, dove ognuna cerca di mettere in pratica al meglio gli insegnamenti impartiti. Così si spiegano i temporanei consistenti vantaggi accumulati e poi annullati facilmente dal gioco avversario ma anche dai propri errori. Un 2-3 finale che dice sì di una partita “combattuta” da ambo le parti e che forse premia chi è stato più attento nelle dinamiche di gioco.