San Carlo e l’harakiri di Natale

(giovedì 20 dicembre)

In prima serata il sodalizio under 18 di San Carlo ospita la squadra bustocca di Aurora. Pesi in campo diametralmente opposte: San Carlo capolista, che gioca l’ultima partita del girone, Aurora nelle retrovie del folto raggruppamento.
Sulla carta una pratica abbastanza semplice da sbrigare per le ragazze di Gaggini ma … l’ultima parola – “la palla è tonda”, anzi sferica – spetta al rettangolo di gioco !
Fatta eccezione del primo parziale, in cui Aurora subisce il classico gioco ‘di presa’ di San Carlo, le locali si complicano la vita: pur partendo a basso regime, la giovane squadra di Aurora non rimane a guardare anzi …
Archiviato il primo set, si assiste ad un progressivo riallineamento e crescita delle avversarie che ‘iniziano’ a giocare la palla, anche con buone dinamiche. Se le locali regrediscono nella qualità di gioco cui hanno abituato, intervallato qua e là da alcuni assoli, commettendo diversi errori nei fondamentali giocando una pallavolo leggiadra ‘che non piace’, poco efficace e costruttiva nell’ottica della partita, le ragazze di coach Garbini invece ne approfittano mettendo in bilico l’autoritarismo esercitato dalla squadra di casa rimanendo aggrappate nei parziali e dando adito ad un ‘testacoda’ delle locali (25-16).
Il terzo parte bene per la squadra di casa (5-1) che, nonostante buone dinamiche di gioco più ambo le parti, scavano facilmente breaks importanti (9-5, 14-9, 19-10): Aurora però pure in questo frangente non cede il passo e al giro di boa mette in scacco la ricezione varesina – che ‘si accomoda’ – con un bel ritorno (25-19).