Il solleone di fine maggio manda in tilt Sumirago

(domenica 27 maggio)

Ho il piacere di chiudere in un caldo pomeriggio di fine maggio la serie dei campionati di federazione di Blu Volley (l’arrivo in palestra – primo pomeriggio – è infatti quasi apocalittico: sauna-nella-sauna !!).

Bella prova oggi nell’ultimo impegno del campionato primaverile del sodalizio ‘under 16’ che ospita al PalaGemonio la formazione Sumirago ‘BLU’, la quale verosimilmente è venuta in Valcuvia per confermare il trend positivo della squadra, benché il risultato non sia determinante ai fini dei piazzamenti nella classifica del girone.
E in effetti il primo set le vede giocare d’autorità come sanno (perentorio 15-25).
La “corazzata” locale si presenta nonostante ciò all’altezza della situazione e … della partita mettendo in scena, per quel che mi riguarda, una gara ‘ad hoc’, approfittando di un tangibile calo delle avversarie una volta incamerato il primo parziale. Si è assistito infatti ad una innegabile dimostrazione della loro duttilità a tutto campo e coesione del gruppo e di un buon gioco in fase di ricezione e rimessa in gioco. Il secondo set la vede segnare break positivi 8-5, 13-9 al giro di boa; lentamente ma vistosamente il sestetto di casa cresce, non lesina attacchi per cercare di cogliere alla sprovvista la difesa ospite la quale infatti non pare così impeccabile come in precedenza (18-11) e, complice forse il troppo impegno nel precedente, commettono parecchi errori a rete il che sicuramente non facilitano la rincorsa (25-15).
Il terzo è vissuto testa-a-testa: ambedue infatti cercano di giocare al meglio la palla, cresce la tensione per la paura di sbagliare avvantaggiando l’avversario; ma presto Sumirago nuovamente si sfilaccia lasciando cadere palle facili: al giro di boa le locali vantano un buon vantaggio (17-10) mentre Vivi aumenta l’intensità intuendo la fragilità delle avversari. Ospiti che cercano di rientrare nel parziale (21-14) ma peccano di concentrazione e determinazione necessarie: le nostre oramai paiono galvanizzate e .. inseguire una ‘chimera’ (25-16).
Da “cardiopalma” il rientro in campo con la panchina di Sumirago a spronare le giocatrici (10-17 al giro di boa). A questo punto è una eccellente prova di gruppo che consente alla squadra di casa di risicare punti pesanti e di segnare un break importante (8 punti da 14-18): si chiude quindi punto a punto (24-24) quando le ospiti recriminano su ace “out” ma che di fatto atterra visibilmente sulla linea di fondo; Vivi Blu Volley dunque ha l’occasionissima sul piatto d’argento per chiudere (27-25).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *