‘Un’ ex-Sacro Cuore .. passeggia ad Azzate

(sabato 24 febbraio)

Dopo la direzione in coppia infrasettimanale a Casciago, oggi appuntamento pomeridiano ad Azzate ove di scena è la formazione locale under16 di Orasport Gazzada opposta alle coetanee di Union Oratori Castellanza (ex Sacro Cuor), squadra “nuovo target” che non ho sinora diretto e che può pertanto essere pensata come una ‘incognita’.
Nonostante dunque un approccio con ansia, da subito emergono i diversi “valori” e i pesi in campo, con la squadra di Castellanza che conquistato subito la palla su iniziale errore al servizio delle locali, non esitano a strapazzarle (17-0) evidenziandone la fragilità e la poca determinazione, coesione tipiche di un gruppo delle giocatrici di Gazzada che non riescono a “far girare la palla” e ad entrare in partita (13′ a referto per il 3-25 finale).

Secondo e terzo set che sostanzialmente non lasciano trasparire nessuna reazione significativa, con Orasport che visibilmente non riesce a mantenere il rimo imposto dalle avversarie benché tenti di sorprendere le avversarie con palle alte; nulla di nuovo quindi che riesca ad impensierirle, a cambiare l’andamento della partita, se non che da una parte le avversarie tendono a sgranarsi, a dar sensazione di non giocare più così d’autorità come nel precedente parziale, dopo un inizio quasi impeccabile qualche ingenuità tattica si conta anche nella loro metà campo; la squadra di casa che cerca di ritrovarsi in campo con la panchina attenta ad operare opportuni cambi (17-25). Si denota un timido tentativo delle locali di rientrare in partita ma le speranze si affievoliscono ben presto (2-3, 3-4, 8-16).
Facile pratica per Union Oratori Castellanza che, slanciata, fa leva proprio sui punti deboli della squadra di casa: squadra poco coesa e determinata a .. fare bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *