In giro per Malgesso 2016

(domenica 13 marzo)

Dopo la routine del servizio alla tappa d’apetura di Varese e il forfait “forzamaggiore” di domenica scorsa, eccomi ai nastri di partenza della prima gara ufficiale della stagione 2016 del circuito del PSV.
Teatro di questa Prima è Malgesso nella rinnovata location del Parco ‘DinDon’, prospicente la vecchia partenza.
Ecco ritrovare gli amici soliti della domenica : gli amici del 7Laghi Runners a fare gli onori di casa, il pres Ugo Fantoni, Giovani Belotti, Francesca Micheli, Katia Grillo, Nicola Benevento e tutti gli altri presenti, Daniela, Franca, il grande e coriaceo Alessandro Carù e un pimpante signore (che ogni tanto incontro, ma di cui non ricordo mai il nome !) conosciuto sulle strade di Germignaga , Marco Tiozzo, il sior Lamperti e AdelePina, il press Angelo De Mieri, Antonio Spoti, Barbara Imbres e Liliana Cimino della Podistica Mezzanese, Giovanni La Grutta e Andrea Alfonsi; Franco Di Sario e poi il mio press Graziella Gallina e alla spicciolata


Malgesso 2016 2 in riscaldamento

 

 

 

 

Malgesso 2016 Lagriglia

 

 

 

 

 

 


gli altri del gruppo CB S Andrea; l’amico Marco Acchini. In lontananza intravedo Il Pirata Simone Prina e, sorpresi a far riscaldamento, Giuseppe PlayBeppe Bollini con Antonio Vasi. Diverse sono però le assenze degli habitué che hanno optato per gare alternative: fra tutti, Samuele Pari e Stefano Aglioni (a Brescia), Mignani Ferdinando e Giuseppe Ramundo (Vigevano). Comunque, oggi si è in poco più di 400 unità, con una buona parte di paesani e facce nuove o non conosciute !
La partenza avviene all’interni del parco, poco più di 100 metri prima di oltrepassare la cancellata e … aprire i cavalli, SCATENARE L’INFERNO !!! 🙂 🙂

Malgesso la partenza

Malesso 2016 1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fatto il periplo che riporta sulla strada principale, presa una laterale rieccoci sul vecchio percorso: curva e controcurva su asfalto e poi un tratto in leggera discesa prima di imboccare la parte bassa boschiva del percorso odierno che farà da padrona ! … Un pò di ansia per la verità memori delle condizioni del fondo in questo tratto in caso di bagnato, m per la verità tiene ad eccezione di qualche breve tratto ! Così, attraversiamo i boschi e i camminamenti nel verde sottostanti allorché (km 2) ecco la prima asperità di giornata dove la pioggia della prima mattinata ha reso il fondo abbastanza impegnativo e, seppur i pochi tratti, fangoso per cui è necessario FBL !! …
Passiamo il centro abitato, prima di tornare a ripercorrere al contrario il tragitto appena fatto verso il ponte sulla superstrada poco prima del ristoro. Tratto di qualche centinaia di metri in discesa su sterrato che porta ad affrontare la seconda temibile salita del giorno decisamente muscolare e che porta su alla frazione di Bregano.
Messo alle spalle l’ennesimo tratto sterrato ma abbastanza tecnico in progressiva discesa eccoci rientrare nell’abitato di Malgesso; si direbbe ‘il più e fatto, è messo alle spalle !’, invece no una: curva cieca (‘.. ma no, è un bluff !!? … no. non è un bluff !! ..’) ci porta a toccare il punto più alto del tracciato di giornata, che passa per la chiesetta di Bregano.
Arrivati a questo punto, imbocchiamo un sentiero di campagna tramite cui si raggiunge nuovamente per una discesa a rotta la sede stradale e affrontare l’ultimo chilometro, tratto tutto in discesa, quasi a “compensare” il percorso tra salite e saliscendi proposto. Riconosco quindi il lungo rettilineo da cui partiva due anni fa la gara; ripercorso al contrario , passato un ponte sulla superstrada prendiamo per un passaggio che conduce dopo 9,200 km al traguardo di giornata !

 

Malgesso 2016 ipiùvelocidi

 

Malgesso 2016 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Soddisfatto di come sia riuscito nonostante tutto ad interpretare il tracciato nella sua interezza e a maggior ragione in considerazione del suo profilo altimetrico di tutto rispetto e la cui varietà fa di Malgesso forse uno degli appuntamenti più “sentiti”. 59′ e spicci vedo sull’orologio all’arrivo.
Bel percorso devo dire essendo mancato l’anno precedente: prima parte decisamente impegnativa e che non concede molte occasioni per riprendere fiato, con l’incognita soprattutto in entrata delle parti boschive e in alcuni punti in ascesa sulle condizioni del fondo a seguito della pioggia delle primissime ore del mattino; e con l’ultima parte che ti invoglia a racimolare le energie residue per spingere fino in fondo (ultimo km tutto in discesa !!)

Percorso ben presidiato e segnalato.
Infine, una sottolineatura per le premiazioni finali per le quali il gruppo dei  7Laghi Runners ha ben figurato premiando, al di là delle varie categorie, praticamente tutti gli assoluti, maschili e femminili, con dei cesti alimentari di tutto rispetto.

Un arrivederci a tutti i compagni di orsa e qualche battuta scherzosa con i premiati, una occhiati ai cesti, e via si torna a casa !! E come dicono certuni, ‘YES, WE RUN !!’.

 

Malgesso 2016 prem assolute

 

 

 

 

Malgesso 2016 prem assoluti

Malgesso 2016 prem gruppiMalgesso 2016 prem grupp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *