(Ri)Partiamo da Luino per una nuova stagione di volley

(sabato 12 febbraio)
Inizia questo pomeriggio l’n-esima (nooo … si tratta solo del 7° anno con arbitro ufficiale PGS – 14^ stagione per le statistiche!!) sottorete.
Come mi accade negli ultimi anni, anche quest’anno inizio proponendomi una sfida, un “banco di prova”: categoria under 16. Dove le dinamiche di gioco ambo le parti cominciano a rilevarsi, fare la differenza, come i punti incassati al termine !. Di fronte, le padrone di casa del Luino Volley che ospitano la squadra bustocca di San Filippo (le cui ragazze, mi dirà poi l’allenatore, sono al primo anno di u16).
Sin dal riscaldamento le due formazioni sfoggiano un gioco essenzialmente pulito (a tutto svantaggio del direttore di gara: nell’articolarsi della gara infatti intervengo con il mio fischietto fucsia poche volte, naturalmente in base a ciò che vedevo, bruciando i due bonus di “palla contesa” che mi concedo per partita !!)  poco falloso, quasi ad anticipare ciò che si vedrà nelle due ore di gioco successive.
‘Vi lascio giocare, ma ricordatevi che .. io ci sono per il rispetto delle regole ! …’ – questo è il motto imperativo che ormai è consuetudine (ma non solo io !!) che mi porto nel momento in cui salo sul seggiolone.
Dopo una prima e intensa fase di studio fra le due formazioni, benché la squadra di casa rimanga davanti per buona parte del primo parziale (5-3, 14-9, 15-10, 19-16), le ospiti “vengono fuori” sul finale quando capitalizza un buon turno in battuta, condito anche da preziosi aces (20.-25 da 19.-16).
Quel che non ti aspetti !!
Con Luino che ha incassato il colpo si torna in campo per il secondo set: il sestetto locale con un gioco ad ampio respiro ma non asfissiante capitalizza un buon break (7-0) ipotecando il parziale dal momento che le ragazze di San Filippo accusano il colpo benché il set sia solo cominciato, complici pure diversi errori in battuta … che fanno fare il passo della formica ….(25-16).
Col terzo periodo sale vistosamente in ambo i sestetti la tensione unitamente alla paura di sbagliare che procedono a braccetto; fino all’inizio della 2^ rotazione (10-10) quando le locali mettono la freccia e progressivamente allungano (12-11, 16-14) ma solo sul finale il capitano di Luino capitalizza un buon gap (24-20) per il finale 25.-21.
Il rientro in campo per il quarto set denota, nel suo sviluppo, un Luino che dà idea di “sedersi” (0-2), anche se poi si registrano parecchi errori in battuta da ambo le parti. Più determinata ma “tenuta” serena, la squadra di San Filippo capitalizza un buon break sul finire della prima rotazione (7-13 da 6-8). La panchina di Luino richiama le ragazze a trovare la concentrazione necessaria ma San Filippo scava una .. voragine (10-21 da 9-18). Al cambio palla la squadra di casa cerca di ricolmare il distacco (+5) ma oramai a San Filippo non rimane che chiudere nonostante ancora gli errori al servizio non si sprechino (19-25).
Si va così al tie-break con Luino che prende subito il largo (4-0, e pi 8-1), dimostrando un gioco ordinato ma a tutto campo ; da qui le ospiti ritrovano vigore e letteralmente coesione di squadra: riavvicinando Luino (8-7) e rimanendo poi aggrappate al parziale; quando per Luino Volley pareva fatta ((13-12) imponendosi ai vantaggi (14-16).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *