La provincia di Varese sul podio per tenore di vita

(martedì 22 dicembre)

Da oltre vent’anni il Sole 24 Ore misura la vivibilità delle province italiane, quella dei laghi è 46esima. La classifica è guidata da Bolzano, Milano e Trento.

Foto del giorno del mese di dicembre 2015

La provincia di Varese è 46esima, risalita di 10 posizioni rispetto all’anno scorso. Bolzano guida la classifica ma a separarla dalla vicina Trento ci pensa la provincia di Milano, quest’anno in seconda posizione con un’ottimo risultato trainato dagli indicatori del benessere, dei servizi e delle opportunità di svago.

Un bel premio nell’anno dell’esposizione universale che ha rivoltato come un calzino il sistema attrattiva della città meneghina in particolare.

LO SPECIALE DEL SOLE 24 ORE

Da oltre vent’anni il Sole 24 Ore misura la vivibilità delle province italiane, elaborando una serie di dati statistici e stilando una classifica annuale su sei macro ambiti: Tenore di vita, Servizi e ambiente, Affari e lavoro, Ordine pubblico, Popolazione, Tempo libero  per un totale di 36 indicatori.

La provincia di Varese svetta soprattutto per alcuni indicatori. Innanzitutto quello della spesa in consumi per beni durevoli, che si è attestata in media sui 2506 euro per famiglia con dati aggiornati al 2014, ma sale in seconda posizione nella semi classifica delle spese per turismo all’estero, seconda solo a Como, con 951 euro pro capite all’anno.

Sui servizi la nostra provincia si piazza al quarto posto per percentuale di popolazione coperta da una connessione internet a banda larga.

Le cose non vanno benissimo tra gli indicatori del tempo libero, dove la nostra provincia scivola in 69esima posizione, salvata solo dall’indice di sportività della popolazione e dal fascino suscitato all’estero, sulla base della spesa totale dei turisti stranieri, dove Varese si piazza in 16esima posizione dopo di Siena ma prima di Genova.

Poche gioie anche nella tappa statistica dell’Ordine pubblico. Qui la provincia dei laghi si piazza all’81esimo posto. Sui dati della popolazione, invece, spiccano i dieci anni di studio medio per abitante e la speranza di vita di 82 anni.

 (tratto da www.varesenews.it, redazione 21 dicembre)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *