Troviamoci … in fattoria ! …. :)

(Domenica 7 giugno)

Come un anno fa (mi riferisco alla contemporaneità odierna della tappa con il mio impegno nelle finali di pallavolo che mi attendono nel pomeriggio); oggi garetta ad Azzate per la 24^ edizione del ‘Gran Prix Runner Valbossa’ organizzata dall’omonimo gruppo del presidente De Mieri.
Ritrovo oramai da alcuni anni alla fattoria ‘Canale’ dove giungo di buon’ora per aver tempo di effettuare una bella passeggiata sul luogo e (ri)fare delle fotografie …
Tanti gli amici che da subito ritrovo e saluto: l’amica Katia Grillo, alla quale faccio un pò da cicerone alla scoperta della fattoria, Michele Immobile, Andrea Marzio, Giuseppe Bollini, Katia Fornasa, Davie Santambrogio, Andrea Morosi e Simona Milani, …, Giovanni Belotti e Francesca Micheli, poi Giuseppe Ramundo con il quale mi intrattengo beatamente per un attimo di refrigerio prima del via. Assente Sasà Samu Pari che mi dicono è partito per le ferie !
Oggi si parte con i bimbi, che già dopo la partenza dei grandi scalpitano vocianti sulla linea, così come il resto del plotoncino che rapidamente discende dalla zona del ritrovo; come un anno fa, ‘Mi sento di essere il nonno di questa marmaglia !’. Solidalmente, ‘mi accollo’ Pietro per indirizzarlo alla partenza.
9.05 bbanggg!! ecco il via: con i bambini è sempre uno spasso, quando capita, il momento di partire: a prescindere da come sia il profilo dei primi metri, te li vedi sgattaiolare via con la chiara intenzione di conquistare e poi mantenere la posizione migliore, poi mano mano che tu fai la tua classica andatura di risalita – come il sottoscritto – te li vedi sgranati coi loro bei visini sorridenti e impegnati nella propria avventura.
Bel percorso quello di Azzate, passando per l’incantevole piana di Vegonno e lambendo poi Montonate. Qui mi riferisco in particolare mi riferisco al corto – ma anche il lungo non si discosta poi di tanto mi dicono – mi dicono –  …
Partenza ai piedi dello strappetto che conduce alla ridente fattoria, partenza in leggera ma progressiva salita per meno di un chilometro, e si prende subito per le colline e gli estesi campi verdeggianti limitrofi.
In prossimità del terzo chilometro il sole è ormai bello alto, e per ciò già in completa sauna non invidio i miei compagni impegnati sul percorso dei 10 km (che infatti arriveranno al traguardo alquanto provati oltre che dalla tipologia muscolare del percorso dalla canicola).
Giunto alla diramazione di giornata, l’addetto indica ai bambini la giusta direzione per i 5 km che io – ‘Oggi faccio l’Andrea bambino ! …’ oggi seguo con un buon passo; ci si inoltra lungo un breve camminamento boschivo per tornare poi verso le vie del paese e quindi ridiscendere la strada verso la fattoria ‘Canale’ a ridosso della quale, dopo aver affrontato la risalita antistante, è posto il “nostro” traguardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *