Under 14 femminile: il Progetto Volley Orago/Visette cala il poker

Parafrasando una celebre frase di Gary Lineker, si potrebbe dire che “l’Under 14 regionale è quel campionato dove si gioca sempre sei contro sei e alla fine
vince sempre Orago”. In questa categoria infatti il team del Presidente Angelo Gozzini è al quarto titolo lombardo consecutivo, conquistato nello scorso weekend dopo la Final Four giocata a Costa Volpino e Gratacasolo di Pisogne.
˂˂ Diciamo che ci è andata bene – esordisce il massimo dirigente varesino – Ci stiamo ancora chiedendo cosa sia successo nel terzo e quarto set della finale, ma alla fine non possiamo che essere soddisfatti ˃˃.
Riavvolgiamo il nastro allora. La vittoria era l’obiettivo di partenza di questo gruppo?
˂˂ Sapevamo di avere una squadra valida, capace di competere per la vittoria ma sapevamo anche che le avversarie non ci avrebbero certo steso il tappeto
rosso per lasciarci ancora il titolo regionale. Al contrario eravamo perfettamente
consapevoli che tutti, giocando contro di noi, avrebbero anche avuto l’ulteriore stimolo di essere i primi a batterci˃˃.

Però, fino alla finale con la Pro Patria vinta al tiebreak, avevate perso un solo set.
˂˂ In effetti solo la Foppapedretti, nell’ultimo girone prima della Final Four, ci aveva strappato un parziale. Tra l’altro giocando, parole dei loro dirigenti, la miglior partita di tutta la stagione. Per il resto anche la semifinale con il Lovato Electric non c’è quasi mai stata partita ˃˃.
Può essere l’assenza di partite combattute il problema apparso nel terzo e quarto set della finale con la Pro Patria?
˂˂ Potrebbe essere una spiegazione! La finale è stata strana: primo set molto combattuto con grande tensione che ha portato le due squadre a commettere anche qualche errore di troppo. Una volta vinto 27-25 ci siamo sbloccati vincendo il secondo con un netto 25-10. Poi è improvvisamente calato il buio nella nostra metà campo e nemmeno i numerosi cambi effettuati hanno ridato energia alla squadra. Con questo non voglio assolutamente togliere meriti alla Pro Patria che ha dominato terzo e quarto parziale vincendoli addirittura a 12 e 13˃˃.

Nei tiebreak vi siete ritrovati…

˂˂ Tanto improvvisamente come si era spenta, la luce si è riaccesa. Importantissima è stata la partenza conil secco 3-0 che ha spento l’entusiasmo della Pro. Il successivo 12-5 ha definitivamente segnato la gara ˃˃.

Ora cosa vi attendete dalla Finale Nazionale? Quali saranno le avversarie più pericolose ?
˂˂ Ovviamente vogliamo cercare di arrivare il più in alto possibile anche se sappiamo benissimo che a questa età – e la stessa finale regionale ne è l’esempio – basta poco per stravolgere i valori in campo. Credo che le avversarie più pericolose saranno più o meno sempre le stesse cioè quelle che hanno maggior tradizione sul giovanile. Quindi attenzione a Chieri, Roma e Modena. Senza ovviamente dimenticare San Donà, una squadra che per storia e valori è sempre da considerare tra le favorite in senso assoluto ˃˃.
Al termine della Final Four, il premio di Mvp è stato assegnato a Sofia Monza della Bracco Pro Patria Futura Giovani.
Il Progetto Volley Orago/Visette, insieme alle vice campionesse regionali della Bracco Pro Patria Futura Giovani e alle terze classificate della Lovato Electric Oro Volley (vincitrici nella finale per il “bronzo” sul VolleySegrate 1978), rappresenteranno la Lombardia alle Finali Nazionali in calendario dal 27 al 31 maggio a Porto San Giorgio.

 

(tratto da Tutto Volley Lombardia numero 34)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *