L’importanza della link building in una strategia di Web Marketing

Word on yellow wallOggi si torna a parlare di link building, prendendo spunto da un interessante approfondimento realizzato da Andrew Dennis per Search Engine Land, che focalizza l’attenzione sull’importanza strategica dell’acquisizione di back link all’interno della nostra campagna di marketing digitale.

Non si parla in termini operativi, non ci preoccuperemo in questa sede di spiegare come fare link building, concentreremo le nostre energie sul ruolo della link building all’interno di una strategia di web marketing.

Perchè è importante fare link building

Acquisire link di rimando, e creare nel corso del tempo un profilo backlink che sia corposo e qualitativamente valido è uno dei modi più importanti per rimanere sempre “rilevanti” ai motori di ricerca.

Ricevere link costituisce inoltre agli occhi di Google una sorta di conferma circa la vitalità e attività proficua del nostro sito, in grado di generare risorse che vengono linkate, e come tali degne di meritare attenzione.

L’autore chiarisce inoltre come la link building non debba essere intesa come di un qualcosa a se stante ma deve essere necessariamente sottesa e inglobata all’interno di un piano operativo di web marketing  e SEO che prevede una serie di operazioni da implementare.

Link building e web marketing

Iniziare una campagna di link building senza aver prima eseguito una serie di step precedenti rischia seriamente di rendere vani i nostri obiettivi, in particolare vediamo come sia assolutamente importante:

– Elaborare un’approfondita analisi di mercato che individui chiaramente gli obiettivi di business del portale e il target di riferimento con le relative esigenze e bisogni specifici

– Elaborare una corretta strategia SEM in grado di far emergere e organizzare il potenziale del nostro sito a livello di contenuti e individuando le keyword in grado di intercettare le ricerche del nostro pubblico.

– Realizzare un sito web ben strutturato e user friendly

Ottimizzare il sito on page secondo gli standard dell’ottimizzazione per i motori di ricerca

– Creare contenuti unici, di valore e in grado di coinvolgere gli utenti

– Monitorare che non siano in atto penalizzazioni.

Un processo non lineare

Questi elementi, così come la stessa link building, vanno considerati all’interno di un processo di marketing che non è lineare bensì ciclico, e che richiede quindi un continuo monitoraggio e  correzioni in corso d’opera.

La parte di analisi necessita uno studio continuo, al fine di restare aggiornato sui trend e comprendere come le richieste e necessità degli utenti possano cambiare nel corso del tempo. Ciò si riflette ovviamente sul sito a livello di struttura e contenuti, che dovranno ovviamente adattarsi al cambiamento.

Analogamente, la modernizzazione può richiedere un restyling in base ai nuovi dettami imposti dal web.

La stesse penalizzazioni possono essere sempre in agguato, quindi massima allerta sempre.

Pronti per la strategia

Una volta assestati su questi elementi, possiamo dare inizio alla nostra strategia di link building, che prevederà uno studio approfondito sia per quanto riguarda l’analisi dei competitors, tipologia di link da acquisire (guest post, forum, comment marketing, etc…), risorse da linkare, distribuzione anchor text, così come uno studio circa i siti più adatti per produrre backlink verso di noi, ed una proficua strategia di marketing dei contenuti e digital PR in grado di stringere accordi editoriali con i publisher.

E’ altresì importante monitorare il rendimento della nostra campagna, così come lo sviluppo del nostro profilo backlink, facendo attenzione che non ci siano squilibri nella distribuzione delle anchor text, così come nell’acquisizione dei collegamenti che deve rimanere il più naturale e meno standardizzata possibile. Massima allerta anche per i collegamenti che diventano non più attivi

Link building, un investimento a lungo termine

La link building va intesa come un investimento nel lungo periodo, e potenzialmente per un tempo indeterminato, in quanto su un portale sempre attivo e attento agli scenari del mercato, ci saranno sempre nuove risorse da linkare e nuovi siti dove poter incamerare backlink.

Anche la link building è da considerare in maniera ciclica, soggetta a quel processo di analisi, revisione e correzione, visto precedentemente.

Inglobare la link building all’interno della nostra strategia di web marketing è fondamentale per migliorare non solo il posizionamento organico ma anche e sopratutto visibilità e traffico profilato, fondamentali per la riuscita di qualunque sito web.

(Tratto da www.seoingenui.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *