A Cuveglio con ombrello e mantellina

CammCuve_FV 001 CammCuve_FV 002 CammCuve_FV 003 CammCuve_FV 004 CammCuve_FV 005 CammCuve_FV 006 CammCuve_FV 007 CammCuve_FV 008 CammCuve_FV 009 CammCuve_FV 010(domenica 3 maggio)

Dopo il meteo decisamente ballerino dei giorni Scorsi, con giornate di solleone alternate ad altre grigie e piovose dei giorni precedenti, culminata con un bell’acquazzone nella nottata (!!!), viva era l’apprensione e l’attesa per l’evolversi della giornata odierna: stamattina la carovana del Piede d’Oro faceva tappa a Cuveglio per la 31^ edizione della ‘Camminata Cuvegliese’, classicissima del circuito di corse amatoriali della provincia.

Per fortuna, dio Pluvio ha deciso di scatenarsi nelle prime ore della mattinata;un cielo plumbeo e comunque minaccioso a fare da sfondo allo svolgimento della gara odierna. Solamente nella parte terminale l’evanescente pioggerella iniziale si fa più insistente.

Una cronaca che voglio far cominciare dalla fine, quando all’inizio delle premiazioni l’amico speakerdigiornata Guido ricorda con affetto una persona recentemente scomparsa, che forse non è molto conosciuta dai più giovani, a cui l’intera comunità di Cuveglio era legata con affetto, e che agli inizi degli anni Settanta ha costituito qui il primo gruppo sportivo.

Precettato dal gruppo della proloco organizzatrice, da tempo so che (!!) oggi farò da spettatore ma origliando come si apre la mattinata mente ancora sono a letto non è che mi lamenti molto (anche se poi le opinioni e le sensazioni degli amici non mi saranno favorevoli) !!

Parto da casa ancor prima del “ritrovo nos”, spinto dalla cura degli ultimi dettagli, quindi dopo un primo briefing in pasticceria, faccio spoletta fra piazza del comune sede del ritrovo e l’attiguo campo polivalente per ritrovarmi con gli altri.

Eccomi dunque arrivato sulla location consueta dove alla spicciolata arrivano incontro e saluto i vari amici di sempre: il simpaticissimo Alessandro Caruso, Samuele Pari, Andrea Alfonsi, Stefano Ste Secco, Giuseppe Bollini, Nicola Benevento e gli amici del ‘7 Laghi Runners’, Sandro di Germignaga (??) mi pare si chiami un pioniere del Piede d’Oro che ho conosciuto proprio in una corsa a Germignaga un paio d’anni fa, Gerardo Ciampi,Vittorio Ciresa, Pietro Frendino, Mauro Contini e Ombretta Bellorini e Gloria di cui non so il cognome ma che ricordo militava nell’Atletica 3V anche lei, Rita Zambon, …

Il percorso come anticipato in precedenza tramite i mezzi di diffusione è sostanzialmente il solito proposto, ad eccezione della partenza che per motivi logistici avviene sempre sulla sede stradale ma un centinaio di metri più avanti, per uno sviluppo di dieci chilometri che poi si rivelano essere accorciati di qualche centinaio di metri a causa delle “varianti di giornata” imposte dalle condizioni meteo.

Quindi, a fionda lungo una prima parte su asfalto sostanzialmente in linea in direzione del vicino paese di Cuvio e poi verso Cavona dove, in prossimità della piazza del paese è posta la deviazione dei due percorsi, il “corto” ridiscende verso il centro del paese mentre per il “lungo” comincia il bello: raggiunto il punto più alto della chiesa di S. Michele ridiscesa verso la sede stradale di fondovalle e, attraversata la strada, camminamento nei boschi che nel giro di poche centinaia di metri conduce alla ciliegina della tappa odierna un “muro” che porta da 0 a 120 metri nello spazio di poco.

Terminata la fatica (!!), ecco il ristoro; poi via per la seconda parte che accompagna dapprima a riguadagnare l’asfalto e poi a ridiscendere verso la frazione di Vergobbio prima e a tornare a Cuveglio verso la chiesa di S. Antonio, quindi svolta a destra e rettilineo finale che conduce all’ingresso sul pista del campo d’atletica, semigiro e .. il traguardo !!

Dal salasso ricevuto lo scorso anno … posso dire che si è cercato di curare meglio i dettagli a cominciare dalla segnalazione e presenza sul percorso, ai vari preparativi necessari, abbiamo cercato di fare il meglio possibile nelle premiazioni sia di gruppo che individuali …

Quest’anno poi abbiamo avuto la possibilità di poter contare su un buon servizio fotografico che ha seguito e immortalato (quasi) tutti nei punti più suggestivi del percorso, e di cui a breve fornirò il link !

 

Oggi in contemporanea fra le altre si svolgeva anche il ‘Lago Maggiore International Trail’ a Maccagno a cui diversi habitué del nostro circo hanno partecipato (le due fagiane su tutti !!, peccato non averle viste qua a Cuveglio).

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *