“Diversivo” domenicale … ‘Anch’io !’ alla SpingiCorriPedala

(domenica 20 luglio)

Mentre gli ultimissimi giorni hanno visto un ritorno dell’agognato (ma fugace !!) Caronte, per oggi era prevista una giornata decisamente più “stemperata” (e anzi le previsioni davano un brusco peggioramento sin dal mattino !; e infatti mentre le ). Sin dalle prime ore del mattino si è presentato uno scenario ben diverso, con una scrosciante e liberatoria pioggerella alle prime ore del mattino .. che è stata un pò il prologo dell’intera giornata.

E’ in questo contesto che è andata in scena a Cuveglio con partenza dalla baita S. Maria la XXIV^ edizione della ‘Spingi Corri Pedala’, tradizionale staffetta che vede impegnati gli handbikers insieme a podisti e ciclisti, i cui accoppiamenti vengono sorteggiati poco prima della gara.
Formula inedita quest’anno: vista la partecipazione di ben 32 diversamente abili, ogni staffetta risulta costituita da due handbikers, un podista e un ciclista. Confermato invece in toto il circuito che ognuno deve effettuare: se le handbikes affrontano un circuito cittadino che attraversa la via principale di Cuveglio per poi dirigersi verso Cavona attraverso Cuvio, per gli altri il tracciato, che deve essere percorso due volte dalle bici, si snoda tra i boschi e parte della ciclabile con la risalita alla frazione di Cavona; per ogni staffettista si tratta di coprire una lunghezza di circa 5 chilometri.
Nonostante le aspettative di cui sopra, l’evolversi della mattinata però è stato abbastanza clemente dal momento che almeno la prima frazione si è svolta all’asciutto, permettendo ai protagonisti di correre adeguatamente il loro giro, mentre ha ‘regalato’ a podisti e ciclisti tutti una bella .. doccia !

Sempre bello partecipare a vario titolo a questo evento ! …
Sempre bello vedere come anche qui a Cuveglio si tenga ad organizzare al meglio la manifestazione. Sin dalle prime ore della mattinata alla baita S. Maria era tutto un fermento della proloco e di altri volontari ad approntare/organizzare al meglio il percorso da affrontare.Mentre gli handbiker protagonisti, reduci dalla ‘StracasHine’ di Albizzate della sera prima, sono ospitati nella baita, dopo le 8 alla spicciolata ecco arrivare gli altri protagonisti della staffetta: la prima che noto (e probabilmente la prima ad arrivare del gruppo ‘Podisti’) è Emanuela Polinelli, a seguire Rita Zambon e gli amici dell’Atletica Verbano. Quindi i rappresentanti del CB S. Andrea con il presidente Graziella, Fabio Casa, Roberto Clerici con i rappresentanti dell’Atletica Gavirate e Benedetto Ghielmi … ok ci siamo tutti !! Inaspettatamente ecco un’altra cara amica con la quale talvolta condivido la passione per la corsa nelle mie uscite (acc !! mi sono dimenticato ancora di chiederle il nome !).

Quest’anno siamo in parecchi (!!), e oltre alla possibilità di accodarsi agli staffettisti titolari c’è anche possibilità (ce n’è sempre bisogno !) di dare una mano sul percorso.

La partenza alle 10 .., ma a conti fatti si può dire che ‘sono più lunghi i preparativi della giornata’ che lo svolgimento della gara stessa ! Infatti, da subito è impressionante la grinta e la tenacia che i protagonisti in carrozzella mettono nella prova (talvolta si è assistito a dei veri e propri show atletici lungo il loro tracciato !!): i primi impiegano un 15′ per completare il giro (tutti sono racchiusi in un fazzoletto di 3′ massimo), e per dare il cambio innanzi alla baita al podista. Altrettanto spettacolare è la frazione delle mountain bike, chiamati a coprire un tracciato alquanto impegnativo, in particolare nella prima parte con il bosco e la risalita al borgo della Valcuvia ! ..

Come sempre, al termine della mattinata sportiva, effettuate le premiazioni delle varie staffette, la festa continua per tutti nel parco retrostante dove soffermarsi allegramente in compagnia e condividere insieme la giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *