Quest’anno … faccio ‘La Grupelava’ !

(Venerdì 11 luglio)

Appuntamento stasera (uno dei …) per partecipare a Groppello alla tradizionale ‘Grupelava’, simpatica corsa serale organizzata dal gruppo dell’Atletica Gavirate da alcuni anni, e che per il tracciato proposto e l’atmosfera si propone come una bella gara da fare !
Benché questi mesi vedano un pullulare di gare ‘al crepuscolo’ un pò dappertutto, per giunta a ridosso una all’altra se non addirittura sovrapposte, quella di Groppello è sempre ben partecipata, almeno come iscritti per essere “di nicchia” (probabilmente l’attiguità con un’altra manifestazione che di svolge nelle vicinanze ne ‘devia’ possibili protagonisti !!). Due i percorsi proposti, il lungo di 6,6 chilometri e il corto di 2 chilometri circa, allargando così la partecipazione sia a famiglie sia ai ragazzi dei paesi limitrofi.
Tanti gli amici che ritrovo: Giuseppe Ramundo, Emanuela Polinelli, Roberto Clerici, Walter Rossi,Alessandro Giancane, Stefano Beltramello, Davide Passeri, Davide Santambrogio, Graziella Liuzzo e Giuseppe Dascanio, Giuseppe Benetollo con Maria Rosa del CB.
Dopo essermi intrattenuto allegramente a chiacchierare sotto il portico con Emanuela e Giuseppe, con quest’ultimo insieme poi a Lorena Castiglioni intratteniamo un breve riscaldamento (.. sì perché per stasera il meteo ci ha graziato con una bella giornata e un leggero venticello in corsa !).
Partenza come al solito a ridosso del lago nei pressi di una pizzeria; parlando con Giuseppe, ‘per stasera niente esagerazioni’, e infatti l’andatura è alquanto tranquilla benché la prima parte induca a spingere … Poi ognuno vabbé ha la sua andatura, la sua ‘interpretazione’ di gara.
Piacevole il percorso proposto, di cui la maggior parte dei 6,6 chilometri si sviluppa nei boschi del lungolago e sulla ciclabile retrostante. Si risale così per 1 km su asfalto lungo le stradine del paese per poi affrontare i sentieri della zona lacustre, tutto un continuo arzigogolare attraverso un sentiero non molto lago che in più punti incanala i podisti. Dopo questo passaggio, di nuovo su asfalto sulla pista ciclabile: tratto abbastanza mosso questo, che subito presenta una progressiva risalita al paese, per poi attraversare una corte e immetterci su uno sterrato in discesa che conduce di nuovo alla vegetazione e di nuovo sulla ciclabile prima, quindi di nuovo i boschi per l’arrivo finale sul sagrato della chiesa.

Finita la “competizione” la serata continua con l’annessa festa della ‘Grupelfest’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *