.. E riprendiamo da Cantello ! …

Riprende oggi dopo le ferie agostne la carovana del Piede d’Oro con la ‘Corri a Cantello’, 25^ prova del calendario stagionale.
Si rtrovano cosi gli amici di sempre, i ‘compagni di viaggio’: ecco così Giuseppe Ramundo, oggi a fare gli onori di casa, sempre occupato …, Antonio Spoti, Stefano, Liliana, Sergio, Paola, Andrea e Simona, Gianfranco Riva Fiorella e Manuela al tavolo del PO, Massimo, Samuele, Angelo il presidente.
L’impazienza per ripartire è tangibile dal momento che pian piano gli atleti si avvicinabno alla zona partenza. Alle nove il via da una via adiacente il ritrovo: breve circumnavigazione della piazzetta antistante e, dopo il passaggioo per una contrada via ci si butta negli immensi campi coltivati, tutto un susseguirsi di piacevoli saliscendi che ci accompagnano fin quasi all’arrivo. Nonostante la volontà di riprendere, io sono costretto a correre “zavorrsto” (neologismo per gli amici podisti ! :)), evito di allungare per non … esagerare e così avanzo lungo il percorso; pertanto, non è stata una gara brillante ! …. Alle nove la partenza fda uns via adicente la piazza del tritrovo: breve circumnavihgazione della poazzetta antistante e, dopo il passaggioo per unsa contrada _______ via ci si butta nehgli immesi campicolrtivati, tutto un susseguirsi di piacevoli saliscendi che ci accompagneranno per tutto il resto della gara.

Quella di Cantello è una tappa cui manco da un paio d’anni per cui non ricordo proprio l’andamento, senon aver visto nei giorni scorsi in un post pubblicato il profilo altimetrico, a cui comunque non ho dato peso (‘.. si tratterà di uno sbaglio ! …’).
Il percorso si rivela decisamente ottimale e piacevole, in gran parte attraverso i boschi e le campagne circostanti, senza alcuna asperità di rilievo a parte un paio di strappetti neanche tanto lunghi che salivano dolcemente.
Nonostante la volontà di riprendere, io sono costretto a correre “zavorrato” (neologismo per gli amici podisti ! :)), evito di allungare per non … esagerare e così avenzo lungo il percorso; pertanto, non è stata una gara brillante ! ….
Lungo il percorso incrocio fra gli altri i miei compagni del CB: già alla partenza, ecco disporsi nelle prime fila Gianluigi Vanetti (autore di un buon tenpo finale) con al seguito Franco Di Sario (giungerà poco più avanti di me); lungo l’andare ritrovo una rediviva Barbara e poi Ruggiero …
Che per me sia giornata no me ne accorgo sin dai primi km con l’incapacità di riuscire ad impormi il passo. Dopo un paio di km percorsi eccomi raggiungere dalle retrovie da Massimo Riva, podista “d’assalto” che conosco dai tempi in cui lavoravo alla Mascioni e con cui ho ancora qualche contatto (gli avevo proposto di venire, abitando lui a Malnate); segue la prim storta della ripresa (colpa mia !!). Quindi ecco sopraggiungere Stefano e poi Samuele … nel primo passaggio nei boschi eccomi in compagnia di alcuni ragazzi “di passaggio” e di meno giovani a cui cerco di rimanere attaccato con la speranza di ritrovarmi …
Giunto quasi al termine della fatica odierna non rinuncio però a farmi inquadrare dalla videocamera del Lumi Noso per andar a tagliare il traguardo con un tempo sinceramente esagerato per quello che era oggi !!! Vabbè …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *