27^ ‘Quatar pass par Arcisà’

Anche quest’anno il Piede d’Oro arriva a far tappa ad Arcisate per la classica ‘Quatar pass par Arcisàa’, a mio giudizio una delle gare più belle (e forse suggestive) del circuito amatoriale del Varesotto !
La gara si svolge, con ritrovo e arrivo preso l’affascinante Parco della Lagozza del paese, attraverso le campagne e i boschi del paese per un percorso di poco inferiore ai 10 chilometri abituali.
Come di consueto arrivo sul posto con largo anticipo, saluto alcuni amici itineranti e scambio qualche parola, quindi mi accingo a cambiarmi. Al consueto orario la partenza; stavolta, mi posiziono nel gruppetto davanti per cercare di partire bene. Infatti, i primi km, relativamente tranquilli tranne il terzo, che proponendo un andamento altimetrico di leggera ma progressiva ascesa si presenta come un assaggio di quello che arriverà dopo, li corro decisamente bene (parto poco sotto 5′ e riesco a gestirmi nei successivi sui 5’10”-5’20”) !! Dal quarto chilometro arrivano le prime difficoltà di giornata con una salita sempre più impegnativa che raggiungerà il suo culmine fra il quinto e il sesto. Sin dai primi metri corro in compagnia di una ragazza della carovana (non so il nome !) con cui ci si incontrerà ancora successivamente mentre nella parte centrale trovo modo di scambiare qualche battuta corricchiando con un podista ‘di giornata’. Ecco che in un primo ritorno sull’asfalto noto e addito il caro Peppo Ramundo che oggi fa servizio (effettivamente, non avevo notato il suo vocione alla partenza – ed ecco perché !), pronto comunque ad ‘apostrofarmi’ !! .. E’ qui che incontro alcuni miei compagni di squadra i quali accompagnano alcuni ragazzi della locale associazione di Arcisate (alcuni protagonisti di una simpatica pedalata in notturna) i quali non si esimono (e mi diranno poi un pò per tutti) in un tifo ‘da stadio’ !! Nonostante, a riprova delle energie richieste dal tracciato (e che ora latitano un pò !), nel tratto centrale sia ‘costretto’a tirare i remi in barca, dall’ultima uscita dai boschi fin alla fine cerco di ‘raschiare il fondo’ … allegramente … riuscendo a recuperare qualche posizione e, rispolverando una mia vecchia abitudine, a tirare x il volatone gli ultimi due-trecento metri. Soddisfazione per la gara di oggi, altra conferma del mio stato … buono !
Chicca, la fotografia nel corso delle premiazioni con il gruppo degli ‘Acquilotti! … IIIAAAAOOUUUU !…
A seguire, dopo le premiazioni della gara mi fermo con altri del gruppo a mangiare, come tradizione, alla festa annessa … bel mangiare e bella compagnia, quindi nel primo pomeriggio il rientro in Valcuvia !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *