La buona volontà dell’u16 non basta …

Non sono bastate la verve e la consueta carica a cui le protagoniste ci hanno abituato,tantomeno tradita con l`impiego di buona parte della precedente u14 nella categoria superiore, alla squadra guidata da Pala per avere la meglio sull`OSGB di Induno Olona, formazione inedita per Blu Volley solo per la denominazione, costola della più blasonata PGS Quasars.
Unica partita di Blu Volley di questo fine settimana, le ragazze di Pala-Pozzi scendono in campo determinate a cogliere un risultato utile; per contro, la squadra avversaria porta in campo un gruppo risicato di sei elementi. L`andamento della partita è molto avvincente e testimonia l`impegno di ambedue le formazioni che a più riprese offrono spunti di belgioco sia in ricezione che in fase offensiva; il gruppo di Induno non è insormontabile, anzi per il volume di gioco visto Blu Volley meriterebbe il punto, ma la squadra ospite dimostra di possedere un gioco semplice ma efficace soprattutto nelle azioni di rimessa in gioco. Le locali hanno solo da recriminarsi talora la presunzione di potersi avvantaggiare da situazioni fallose non più fischiabili.
E` così che si possono spiegare almeno due episodi determinanti della partita che condizionano Blu Volley nel dare continuità ad alcuni importanti guizzi di gioco che si sono visti nel corso dei tre set giocati, dando via libera all`avversario.
Partita in ricezione, presto la squadra di casa ottiene il cambio-palla (0-2); la solita Zellino in battuta si dimostra impeccabile dai 9 metri (5-2); è a questo punto che però occorre la prima azione che fa pensare le gialloblu ad una apparente situazione fallosa a proprio vantaggio che però si capovolge nel momento in cui la palla viene bloccata, consentendo a Induno di spezzare il giusto ritmo trovato dalle giocatrici di Blu Volley e di uscire da un pressing fastidioso. OSGB non ne approfitta subito (5-3), in quanto deve fare i conti con la buona ricezione e il dinamismo messo in pratica dalla squadra di casa. Il set prosegue a ritmi serrati in cui nessuna delle due formazioni riesce a mantenere un cospicuo vantaggio sull`altra, con gli ospiti che solo al termine del primo turno di battute riescono a mantenere un vantaggio minimo (10-12). E` poi solo sull`errore inatteso in seconda rotazione del capitano di Blu Volley che gli ospiti tentano di allungare (13-18), per arrivare quindi al 20-25.
Anche il secondo parziale è viziato da una ingenuità a rete della squadra di casa con Bernasconi che indica erroneamente fallo sul tocco di rete (2-0). Le ragazze appaiono ora più motivate che mai nel dar battaglia a OSGB; così, dopo i primi scambi, il turno di Scarfiglieri in zona 1 fa chiamare tempo agli ospiti (5-8); si assiste da parte di OSGB ad un incremento dell`intensità di gioco a cui però Bernasconi e compagne non si fanno trovare impreparate. Le locali allungano con Scarfiglieri che fa chiamare il primo timeout alla panchina ospite (8-5). Nonostante la squadra di casa conclude la prima rotazione in vantaggio (12-8) Induno torna sotto fino a raggiungere la parità (15-15) poi il numero 14 ottiene il sorpasso (18-20). Le ragazze di Induno ora per contrastare il gioco visibilmente in progressione delle gialloblu aumentano l`intensità degli scambi costringendo ad adeguarsi al livello imposto. E`così che si arriva al 20-22 con Blu Volley che sugli ultimi scambi di palla cerca invano di capovolgere la situazione (21-25).
Il terzo decisivo tempo si gioca punto a punto (2-3, 5-5, 6-6), le due squadre non vogliono concedersi margini di vantaggio; solo il secondo giro di battute vede le due squadre alternarsi nei vantaggi (13-10, 18-21, 20-23). Anche la durata del tempo testimonia il contendersi. Il finale è poi rovente: sotto di 3 punti, Bassetto riagguanta il pari (23-23) ma poi spara lungo per un sorpasso che poteva valere molto. Alla ripresa del gioco però OSGB sbatte contro la rete riaprendo così le sorti del set. (25-27).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *